Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

A Santa Maria a Monte un "Amico Museo" tecnologico e innovativo

A Santa Maria a Monte un "Amico Museo" tecnologico e innovativo

15-05-2019   

Il Comune di Santa Maria a Monte, aderendo all’edizione 2019 della campagna di valorizzazione Amico Museo promossa dalla Regione Toscana, parteciperà con l’iniziativa Musei e tecnologie: per una creazione innovativa, un programma di due date che andranno a promuovere i musei del borgo carducciano.

Partendo da una delle due tematiche proposte dalla Regione – Il museo creativo: dalla tradizione al futuro –, gli appuntamenti stimoleranno i presenti sul ruolo, la missione, il messaggio, le caratteristiche distintive dei musei, sempre più votati a trasmettere i propri contenuti attraverso una visione innovativa, aperta al futuro, capace di cogliere la multidimensionalità dell’approccio conoscitivo contemporaneo e creando nuovi significati.

Sarà il Museo Casa Carducci Sabato 18 Maggio ad inaugurare le iniziative: alle 17 verrà presentata una’applicazione digitale del museo e degli altri monumenti del centro storico di Santa Maria a Monte, creata dai ragazzi delle classi III^A e III^C dell’Istituto Comprensivo “Carducci” del Capoluogo. Per un mondo in continuo cambiamento ci vuole un museo “al passo con i tempi”: un modo smart e multilinguistico a portata di smartphone, per declinare la tradizione in modo innovativo e creativo.

Sabato 25 Maggio, alle 16, sarà la volta del Museo Civico Beata Diana Giuntini. Prendendo le mosse dal recente restauro che ha interessato il fonte battesimale della Collegiata, realizzato nel 1468 da Domenico Rosselli, la Sala dello Stemma accoglierà la cosiddetta realtà aumentata, che permetterà al visitatore, grazie ad un tablet, di poter visualizzare una riproduzione 3d del manufatto. Sarà perciò possibile girare intorno al fonte battesimale, permettendo di vedere da vicino particolari che nemmeno l’osservazione dell’originale consentirebbe.

Due appuntamenti con un unico obiettivo: stimolare soprattutto i più giovani e le nuove generazioni a condividere e interagire attivamente per comprendere e affrontare in modo immersivo la realtà dei musei.

Allegato Amico Museo_unico (1,52 MB)

Tags: -